close

Udinese

AtalantaLiveNewsPrimo PianoSerie AUdineseUltim'Ora

Atalanta a metà. A Udine finisce 2-1. Al gol di Kurtic rispondono De Paul su rigore e Barak nel secondo tempo

udinese-atalanta-2-1-segui-qui-la-direttacristante-sbaglia-rigore-annulla_599376d0-bcbc-11e7-9971-9567f37cc9ba_700_455_big_story_linked_ima

L’Udinese si dimostra ancora una volta bestia nera della Dea che al Friuli inciampa nell’ennesima sconfitta esterna, ma ancora una volta il tutto avviene nella ripresa, dove la squadra orobica sembra subire da qualche settimana un netto calo psico-fisico. Centri o non centri la questione “Europa League”, la Dea nelle partite di campionato che hanno preceduto le partite di coppa ha sempre perso, segnale che qualcosa a livello mentale deve essere aggiustato. Come da copione, gli ospiti giocano un calcio di spessore  e grintoso nel primo tempo, con Ilicic ( sceso in campo all’ultimo momento per un Gomez non ancora al 100%) e Kurtic molto attivi in fase offensiva. Nei primi 10′ le due squadre sono ben organizzate in campo e nessuna delle due riesce a prendere in mano le redini del gioco. Bisogna aspettare il 25′ per assistere alla prima occasione del match con Danilo che cerca di impensierire Berisha con un tiro dalla distanza , ma è bravo il portiere albanese ad allontanare. Le squadre ora sono più lunghe e lasciano più spazio in mezzo al campo, e ad approfittarne sono gli orobici al 29′:  triangolo sulla trequarti avversaria Toloi-Ilicic, il brasiliano pesca con un’imbucata Kurtic che di destro insacca sotto le gambe di Bizzarri. I padroni di casa non demordono e cercano subito il pareggio prima con un grande sinistro dal limite dell’area di Adnan e poi sugli sviluppi di una punizione calciata male da Ilicic, Fofana in contropiede serve in area De Paul, ma viene ipnotizzato da Berisha. L’Atalanta ora soffre e cerca di difendere il vantaggio, ma l’Udinese spinge fortemente per il pareggio che arriva allo scadere dei minuti di recupero grazie ad un rigore concesso ingenuamente da Spinazzola con un tocco di mano e poi tramutato in gol da De Paul. Nel secondo tempo Gasperini capisce che a centrocampo ci vuole più organizzazione e mette subito al posto di De Roon Freuler, lasciato in panchina per farlo rifiatare. Come nel primo tempo, i primi 20′ sono all’insegna dello studio tra le due squadre e a tratti molto confusionarie, incapaci di costruire manovre offensive, con l’Atalanta che sembra nettamente in calo sul piano fisiologico e con i tifosi che iniziano a prevedere i fantasmi della debàcle di Marassi che puntualmente si fanno sempre più concreti al 69′ con Barak che in mezzo a 5 maglie nerazzurre riesce a far partire un bolide di destro che si insacca nell’angolino. Gasperini vuole una scossa là davanti e mette nel giro di 3′ Orsolini e Vido per un’ impalapabile Petagna nella speranza di creare qualche occasione pericolosa in area, ma l’Udinese si chiude bene e sembra avere un passo doppio rispetto agli orobici quest’oggi. Quando ormai sembra tutto deciso, ecco l’azione che potrebbe far tornare in corsa la Dea: al 83′ doppia clamorosa occasione per gli orobici che dapprima sbagliano un rigore con Cristante ( penalty giustamente convalidato con Var per chiara trattenuta in area del centrocampista  sugli sviluppi di un corner) e poi gol annullato per palese fuorigioco di Caldara su conseguente calcio d’angolo. Nonostante le clamorose chances sprecate, gli ospiti abbozzano fino alla fine un assedio in area bianconera, ma i nerazzurri sono opachi in area bianconera. Finisce 2-1 per l’Udinese, con Del Neri che per adesso salva la panchina grazie ai 6 punti conquistati nel giro di tre giorni. L’Atalanta torna a Bergamo con tanti rimpianti, ma con la testa già proiettata alla sfida di giovedi in EL contro l’Apollon Limassol, dove si dovrà subito tornare a fare punti ed evitare ulteriori corto circuiti.

read more
AtalantaLiveNewsPrimo PianoSerie AUdineseUltim'Ora

Udinese-Atalanta, Gasperini:” Udine campo difficile. Freuler? Anche a me sembrava stanco prima di mercoledi…”

gasp1

Gian Piero Gasperini, tecnico dell’Atalanta, è in cerca del suo quarto successo consecutivo sul campo dell’Udinese di Delneri: «Udine è un campo tutt’altro che semplice, l’Udinese è un ottima squadra con giocatori forti anche sotto l’aspetto fisico e loro vogliono fare risultato. Noi andiamo ad affrontarla dopo una buona settimana a cui vogliamo dare continuità con grandi risultati e una buona posizione di classifica. Il nostro obiettivo è continuare a mantenere questo tipo di classifica. Anche in trasferta ora abbiamo bisogno di fare punto e risultati. Per ora abbiamo giocato in campi difficili fuori e per tutti le trasferte sono più difficoltose, l’anno scorso era stata un’eccezione fare così tante vittorie. L’Udinese è un’ottima squadra come organico, è una partita che per noi può essere importante per continuare il ciclo positivo. La squadra ora vuole vincere perché conosce l’importanza del risultato positivo di domani, è un momento del campionato dove puoi mettere delle buone basi».

EUROPA- «L’Europa c’è in mezzo e ci pensiamo ma andiamo avanti come abbiamo fatto in questi periodi preservando alcuni giocatori con delle buone risposte con il recupero di alcuni. Per ora abbiamo gestito bene la situazione senza infortuni gravi. Abbiamo una rosa di giocatori che potremo variare. L’obiettivo per me è la qualificazione, un passaggio notevole per novembre-dicembre, un mese denso di impegni con la coppa Italia e mettere in cassaforte prima il risultato sarà fondamentale».

FREULER- «Non abbiamo un termometro sicuro che ci dica quanto uno è stanco: Freuler mi sembrava stanco eppure poi ha dato il meglio di sé giocando.  Freuler è venuto fuori nel girone di ritorno e adesso sta giocando spesso nella Svizzera, è un giocatore di grande rendimento».

INDISPONIBILI- «Cornelius è fermo e bloccato. Gomez e Hateboer lo decidiamo oggi. Cornelius ha preso una forte contusione e in allenamento nel calciare ha fatto un movimento brusco. Il pestone preso dal Papu si sta portando avanti per quattro partite ed era una cosa imprevista che non ci voleva. La priorità è raggiungere la qualificazione giovedì, nel campionato hai più tempo per recuperare. In difesa con il recupero di Toloi dovremmo avere più alternative, speriamo di avere Gomez, gli attaccanti spendono di più e devono essere al meglio della condizione».

ILICIC- «È sempre stato un talento e quindi gli è stato concesso di essere un po’ incostante, tra genio e sregolatezza, per me ha la possibilità di essere più solido, continuo, carismatico e un riferimento per la squadra in tutte le fasi. Ha l’età giusta e la maturità per poter essere un riferimento più solido per la squadra. Il percorso simile, con caratteristiche diverse, fatto anche dal Papu.

read more
AtalantaNewsPrimo PianoProbabili FormazioniSerie AUdineseUltim'Ora

Udinese-Atalanta, le probabili formazioni

Udinese-Atalanta

L’Atalanta dopo aver fatto bottino pieno in casa contro contro Hellas Verona e Bologna, vuole tornare a fare punti lontana dalle mura amiche ( fino a qui nessuna vittoria esterna, solo pareggi con Chievo e Fiorentina). Ad attenderla però ci sarà l’Udinese, da sempre una delle bestie nere della squadra nerazzurra, soprattutto da quando alla guida c’è Luigi del Neri, ex amato ma sempre ostico da affrontare. Se la squadra orobica arriva a questo appuntamento galvanizzata dall’en plein interna, la squadra friuliana ci arriva più carica e con più spirito combattivo dopo la vittoria esterna del Mapei Stadium che ora la fa navigare in acque tranquille. Gli scontri tra le due squadre hanno sempre regalato gol ed emozioni, quindi a maggior ragione domani ci si aspetta un match vivace ed entusiasmante, perché la Dea e i bianconeri vogliono trovare una certa costanza in campionato. In casa friuliana, Gigi del Neri proverà a recuperare in extremis Angella e Nuytynck, ma dovrà fare a meno di Samir squalificato. Al suo posto in difesa potrebbe anche prendere posto Pezzella al fianco di Danilo. A centrocampo Barak e Behrami sembrano insostituibili, ma uno tra Fofana e Hallfredsson potrebbe giocare dal 1′. In attacco torna Maxi Lopez. Ballottaggio Perica/ Lasagna, con il croato in vantaggio. In casa nerazzurra Gasperini ritroverà dal 1′ Cristante e Petagna lasciati a riposo contro l’Hellas. In difesa confermato Toloi, con Masiello che dovrebbe tornare al fianco di Palomino e del brasiliano. Nell’ultima seduta di allenamento Gomez, Cornelius , Schimdt e Hateboer hanno lavorato a parte. Possibile impiego dal primo minuto di Castagne al posto dell’olandese, con Spinazzola e l’instancabile Freuler a completare il reparto nevralgico del campo. In attacco saranno da valutare le condizioni Gomez ( non ancora al meglio); nel caso non giocasse, verrà proposta sulla trequarti la coppia slovena Kurtici-Ilicic.

UDINESE (4-4-2): Bizzarri; Larsen, Danilo, Pezzella, Adnan; De Paul, Barak, Behrami, Jankto; Maxi Lopez, Perica.    All. Del Neri

ATALANTA (3-4-2-1): Berisha; Toloi, Palomino, Masiello; Castagne, Cristante, Freuler, Spinazzola; Kurtic; Ilicic, Petagna.  All. Gasperini

read more
JuventusSenza categoriaUdinese

Serie A : Super Juve a Udine, friulani travolti 2-6

20171022_211740

Una super Juve batte con una goleada l’Udinese facendone sei agli uomini di Del Neri. Friulani in vantaggio con Perica ma l’illusione per la squadra di casa dura poco e gli uomini di Allegri pareggiano con autorete di Samir e passano in vantaggio con Khedira protagonista di una tripletta nella goleada bianconera hanno partecipato anche Rugani autore del gol del 2-3 e Pjanic con un gol nel finale quello del definitivo 2-6, inutile per i padroni di casa il gol di Danilo.

read more
LivePrimo PianoProbabile FormazioneRomaSerie AUdinese

ROMA – UDINESE 3-1 FINALE

img_0206.jpg

ROMA (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Nainggolan, De Rossi, Strootman; Perotti, Dzeko, El Shaarawy. All. Di Francesco.

UDINESE (4-4-2): Bizzarri; Larsen, Angella, Nuytinck, Samir; De Paul, Barak, Behrami, Jankto; Maxi Lopez, Lasagna. All. Del Neri.

Fine primo tempo: 3-0 

Marcatori: E. Dzeko 12′ ; 30′ El Shaarawy ; 45′ El Shaarawy; 91′ Larsen. 

A fine primo tempo dominio assoluto della Roma. Udinese al tappeto, che non è completamente scesa in campo in questo primo tempo. 

Iniziata la ripresa: Roma – Udinese 3-1 FINALE. 

Cambio nell’udinese al 45′ fuori Lasagna, dentro Pezzella. 

Altro cambio nell’udinese al 51′ fuori Barak, dentro Fofana. 

Cambio anche nelle file della Roma al 71′ fuori Dzeko, dentro Defrel 

Terzo ed ultimo cambio nell’udinese al 73′ fuori De Paul, dentro Bajic 

Secondo cambio nelle file della Roma al 74′ fuori Kolarov, dentro Moreno

Ultimo cambio per la Roma al 78′ fuori Florenzi, dentro B. Perez

All’89’ rigore sbagliato dalla Roma. Sul dischetto Diego Perotti. 

Normale amministrazione per quanto riguarda la Roma, che batte una pessima Udinese nel primo tempo. Nella ripresa qualcosa si è visto, lo testimonia anche il goal fatto dall’udinese con una bella azione, ma c’è tanto da lavorare per Delneri che è a rischio esonero. Per la Roma da segnalare un rigore sbagliato da Perotti. Si incomincia a vedere il gioco di Di Francesco. 

read more
AtalantaBeneventoBolognaCagliariChievo VeronaCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSampdoriaSenza categoriaSerie ASpalTorinoUdinese

SERIE A- Designazioni arbitrali 6 giornata

Torino FC v UC Sampdoria  – Serie A

DESIGNAZIONI ARBITRALI ROMA – UDINESE Sabato 23/09 h. 15.00  
MASSA
PAGANESSI – LIBERTI
IV: ROS
VAR: DI BELLO
AVAR: SERRA

SPAL – NAPOLI Sabato 23/09 h.18.00

MARIANI
PASSERI – FIORITO
IV: CHIFFI
VAR: BANTI
AVAR: PERETTI

JUVENTUS – TORINO Sabato 23/09 h.20.45 

GIACOMELLI
MELI – VUOTO
IV: DAMATO
VAR: MAZZOLENI
AVAR: LA PENNA

SAMPDORIA – MILAN h.12.30 VALERI 
GIALLATINI – DOBOSZ
IV: PINZANI
VAR: DOVERI
AVAR: MINELLI

CAGLIARI – CHIEVO

AURELIANO
MANGANELLI – TEGONI
IV: MARINELLI
VAR: PASQUA
AVAR: MARRAZZO

CROTONE – BENEVENTO 

ORSATO
TOLFO – DI LIBERATORE
IV: DI MARTINO
VAR: CALVARESE
AVAR: DI PAOLO

H. VERONA – LAZIO 
IRRATI
LO CICERO – GORI
IV: CHIFFI
VAR: GAVILLUCCI
AVAR: VALERIANI

INTER – GENOA 

GUIDA
CARBONE – PRETI
IV: PEZZUTO
VAR: FABBRI
AVAR: PILLITTERI

SASSUOLO – BOLOGNA h.18.00 
TAGLIAVENTO
BOTTEGONI – VILLA
IV: PICCININI
VAR: MARESCA
AVAR: SCHENONE

FIORENTINA – ATALANTA h.20.45 

PAIRETTO
RANGHETTI – TASSO
IV: MARTINELLI
VAR: MANGANIELLO
AVAR: MARINI

read more
AtalantaBeneventoBolognaCagliariChievo VeronaCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliNewsPrimo PianoRomaSampdoriaSerie ASpalTorinoUdinese

Serie A, 5^giornata: le designazioni arbitrali. Juve-Fiorentina a Doveri e Lazio-Napoli a Damato

doveri

Attraverso il sito dell’AIA arriva la distinta ufficiale con le seguenti designazioni per la 5^ giornata di Serie A:

Atalanta-Crotone: Piccinini

Benevento-Roma: Fabbri

Bologna-Inter: Di Bello

Cagliari-Sassuolo: Gavillucci

Genoa-Chievo: Mazzoleni

Hellas Verona-Sampdoria: Manganiello

Juventus-Fiorentina: Doveri

Lazio-Napoli: Damato

Milan-SPAL: Abisso

Udinese-Torino: Rocchi

read more
AtalantaBeneventoBolognaCagliariChievo VeronaCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliNewsPrimo PianoRomaSampdoriaSerie ASpalTorinoUdinese

Serie A- Risultati finali e classifica della 4 giornata

IMG_0353

RISULTATI 4 GIORNATA DI SERIE A

 

SABATO 16 SETTEMBRE

CROTONE-INTER 0-2 ( Skinar,Perisic) ORE 15.00

FIORENTINA-BOLOGNA 2-1 (Chiesa,Palacio,Pezzella) ORE 18.00

ROMA-VERONA 3-0 (Nainggolan,Dzeko 2) ORE 20.45

DOMENICA 17 SETTEMBRE

SASSUOLO- JUVENTUS 1-3 (DYBALA3,POLITANO) ORE 12.30

MILAN-UDINESE 2-1 (KALINIC 2, LASAGNA)

NAPOLI-BENEVENTO 6-0 (ALLAN,INSIGNE,MERTENS 3,CALLEJON)

TORINO-SAMPDORIA 2-2 (ZAPATA,BALESSI,BELOTTI,QUAGLIARELLA)

CHIEVO-ATALANTA ORE 18.00

GENOA-LAZIO ORE 20.45

CLASSIFICA

JUVENTUS 12

INTER         12

NAPOLI      12

MILAN         9

TORINO       8

SAMPDORIA 7

ROMA 6

FIORENTINA 6

CAGLIARI   6

BOLOGNA 4

SPAL          4

ATALANTA 4

CHIEVO 3

UDINESE 3

GENOA  1

SASSUOLO 1

CROTONE 1

VERONA   1

BENEVENTO 1

 

 

read more
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com