Bologna – All Soccer News
close

Bologna

AtalantaBeneventoBolognaCalciomercatoNewsSerie A

Atalanta, si complica la pista per Di Francesco. Continuano i contatti per Brignola

BOLOGNA  VERONA

Il Bologna entro questa settimana dovrà risolvere le vicende di mercato legate a Di Francesco. La nuova stagione targata Inzaghi a breve incomincerà con il ritiro in preparazione del campionato, chiedendo garanzie alla società felsinea. Per l’attaccante continua il pressing dell’Atalanta alla ricerca di un vice Ilicic, ma l’intrusione del Torino e del Siviglia sta rendendo la trattativa sempre più complicata. Il club emiliano chiede sempre 10 milioni, ma non è da escludere che si possa arrivare ad una conclusione con la società nerazzurra, accettando la contropartita Mattiello + 7 milioni cash. Ci si muove soprattutto alla ricerca del vice Gomez. Continuano i contatti con il Benevento per Enrico Brignola, ma c’è distanza economica tra i due club. La società campana chiede sempre 10 milioni, ma gli orobici non vogliono offrire più di 7.

read more
AtalantaBolognaNewsPrimo PianoSerie A

Atalanta. De Roon:” Ho la testa dura. Vittoria per Ilicic e Davide. Vogliamo fare grande stagione”

ff940f340a8df5828615c31e7d1f9435-k2cH-U43450736173651MJI-1224×916@Corriere-Web-Bergamo-593×443

Marten De Roon, centrocampista dell’Atalanta match winner nella trasferta di Bologna, ha analizzato la gara ai microfoni di Sky Sport: “Siamo contenti per la vittoria, è stata una partita difficile. La mia testa è dura, ma mi sento bene. Il dottore all’intervallo ha fatto un ottimo lavoro, mi dispiace per Dzemaili, ma questo è il calcio. Sono felice anche per Ilicic, dopo questa settimana difficile per la vicenda del suo amico Astori ha fatto un assist, questa vittoria è per Davide. Eravamo a sei punti da Sampdoria e Milan, noi ci crediamo, vogliamo fare una grande stagione. Quest’anno è stato perfetto, vogliamo ripeterlo“.

read more
AtalantaBolognaLiveNewsPrimo PianoSerie AUltim'Ora

Bologna-Atalanta, Gasperini:” Morte Astori lascia qualcosa di importante. Le prossime trasferte non decisive. No prima punta? non abbiamo vere prime punte”

189501

Gian Piero Gasperini, tecnico dell’Atalanta, in conferenza stampa parla della partita che attende i nerazzurri contro il Bologna al Dall’Ara e fa una stima degli indisponibili. Il primo pensiero però è ancora per il calciatore bergamasco Davide Astori, tumulato ieri proprio a San Pellegrino:

ASTORI- “La morte improvvisa di Astori è l’aspetto che ha colpito di più ma ha lasciato qualcosa di importante. Ha fatto riflettere tutti creando un’emozione incredibile. Per Ilicic in particolare la morte di Astori è stata un colpo, anche perché lui l’ha saputo subito, prima che uscisse la notizia”.

BOLOGNA- “Il Bologna non ha trovato la continuità per restare abbastanza in alto in classifica, ma ha valori importanti. Tredici gare sono tante, abbiamo l’anomalia delle tre trasferte di fila ma quelle a breve non sono ancora decisive. Le vittorie ti portano in alto, ma ogni partita non è o la va o la spacca, c’è equilibrio e si incontrano difficoltà“.

PAPU- Gomez si è allenato, quest’anno ha avuto delle vicissitudini e non ha potuto avere la stessa continuità in termini di assist, gol e occasioni create”.

CALDARA- “Spero che Caldara sia recuperabile già per mercoledì, anche Bastoni è out per domenica. Dietro è più probabile l’impiego di Palomino“.

TRIDENTE- “Non capisco la questione dell’attacco senza prime punte, perché nemmeno Petagna e Cornelius sono centravanti classici. Si esprimono meglio fuori dall’area di rigore, anche se hanno caratteristiche per entrarci. Abbiamo cinque attaccanti intercambiabili e a parte Barrow hanno giocato tutti da titolare. Cornelius un po’ meno, ma ha avuto le sue occasioni“.

read more
AtalantaBolognaNewsPrimo PianoProbabili FormazioniSerie A

Bologna-Atalanta, le probabili formazioni

Bologna-Vs-Atalanta

Dopo una settimana di dolore e riflessione per la scomparsa di Davide Astori, la serie A riprende il suo cammino. Torna in campo anche l’Atalanta dopo ben due settimane di riposo per via dei rinvii con Juventus e Sampdoria. Ad attendere la squadra di Gasperini ci sarà il Bologna del sempre amato ex Donadoni, alla ricerca di punti importanti, dopo la pesante sconfitta di Ferrara. La Dea, ripresa completamente dalla duplice eliminazione in EL e Coppa Italia, vuole incominciare a ingranare in campionato, per poter bissare la qualificazione in Europa League anche la prossima stagione. Donadoni potrebbe abbandonare la difesa a tre dopo i pessimi risultati della scorsa settimana. con romagnoli acciaccato e Gonzalez squalificato, la difesa è presto fatta, con De Maio ed Helander che subentrano in difesa. Ballottaggio in mediana tra Nagy e Donsah, con il ghanese favorito. In attacco Verdi e Di Francesco supporteranno il confermato Mattia Destro. Non ci dovrebbero grossi problemi di formazione per Gasperini che dovrebbe schierare il classico 11 titolare. Petagna recupera e si gioca con Cornelius il posto in attacco, ma con ogni probabilità il tecnico atalantino confermerà Cristante alle spalle di Gomez ed Ilicic.

BOLOGNA (4-3-3): Mirante; Mbaye, De Maio, Helander, Masina; Donsah, Pulgar, Dzemaili; Verdi, Destro, Di Francesco.   all. Donadoni

ATALANTA (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Caldara, Masiello; Hateboer, De Roon, Freuler, Spinazzola; Cristante; Ilicic, Gomez.   all. Gasperini

read more
AtalantaBolognaCalciomercatoEsteroNewsPrimo PianoSerie A

Atalanta, ripresa degli allenamenti in chiave Bologna. Altro svizzero nel mirino per giugno

740-riscaldamento

L’Atalanta ieri pomeriggio è tornata ad allenarsi in vista della trasferta di domenica pomeriggio alle 15 a Bologna. Gomez e compagni hanno svolto una serie di lavori in palestra e poi sul campo. Stamattina è prevista un altro allenamento. In chiave mercato, la società orobica avrebbe messo gli occhi su Christian Fassnacht, esterno svizzero classe ’93 in forza allo Young Boys, ma la concorrenza è tanta. Anche la Fiorentina monitora il giocatore, già decisivo in questa stagione con 5 gol e altrettanti assist, ma la presenza allo stadio di domenica scorsa del direttore sportivo dell’Amburgo Jens Todt sembra già delineare un futuro dello svizzero in Germania.

read more
AtalantaBolognaNewsPrimo PianoSerie A

Atalanta, Riccardo Orsolini saluta Bergamo:” Li ringrazio di cuore. Bergamo ambiente ideale dove crescere”

orso3

Tempo di presentazioni ufficiali in casa Bologna. Ieri pomeriggio è stato presentato alla stampa Riccardo Orsolini, neo acquisto in prestito dalla Juventus. L’esterno offensivo classe 1997, scuola Ascoli e cartellino di proprietà della Juventus, si affaccia a questa nuova avventura con tanta voglia di riscatto dopo la parentesi non proprio esaltante in prestito all’Atalanta, dove ha collezionato appena 8 presenze nel massimo campionato. Il talento e la personalità, però, non si discutono, e il popolo di fede rossoblù non vede l’ora di ammirare le sue giocate sul prato del Dall’Ara. Di seguito, suddivise per argomenti principali, tutte le dichiarazioni rilasciate oggi in conferenza stampa a Casteldebole dalla Scarpa d’Oro dei Mondiali Under 20 del 2017.

Non penso alla Juve – «Il fatto di essere Juventus non mi pesa, sono tranquillo e determinato, fiducioso nel lavoro quotidiano e in quello che so fare. Fisicamente sto bene, sono pronto per giocare».

Atalanta, grazie comunque – «All’Atalanta sono stato bene anche se non ho trovato molto spazio, quello di Bergamo è un ambiente ideale per fare calcio. Nel momento in cui ho chiesto la cessione, tutti si sono dimostrati molto disponibili nei miei confronti, quindi li ringrazio di cuore».

Poche chance in nerazzurro – «Era una questione di modulo ma non solo, se non giocavo un motivo c’era e la colpa è stata anche mia, pur avendo davanti un giocatore fortissimo come Ilicic. Sono comunque felice perché grazie all’Atalanta ho avuto la possibilità di esordire in Serie A».

L’erede di Verdi? – «Non farei paragoni con Simone, anche perché ognuno ha suoi punti di forza. Io sono un esterno d’attacco che parte da destra, si accentra sul sinistro e prova la giocata, ho tanta corsa e mi piace andare in profondità».

Aspetti da migliorare – «Senza dubbio devo perfezionare la fase difensiva e alcuni lati del mio carattere, devo diventare più maturo».

Salto di categoria – «Ora come ora tra Serie A e B c’è una differenza enorme, la differenza di ritmi e fisicità si avverte. Ad Ascoli giocavo praticamente sempre, a Bergamo ho fatto più fatica, specialmente all’inizio».

Nelle mani di Donadoni – «Credo che il mister mi possa insegnare tanto, lo reputo l’uomo giusto per farmi crescere e migliorare, di sicuro io ho tanta voglia di dimostrare qualcosa nel massimo campionato. Bologna per me non significa solo riscatto, è un nuovo punto di partenza».

8, numero pesante – «L’ho scelto perché era libero e mi piaceva, non ho pensato ad altro».

Modelli di riferimento – «Non ho un idolo in particolare, sono cresciuto guardando soprattutto la Champions League e ammirando le giocate di Messi e Cristiano Ronaldo. Vista anche la posizione in campo, mi ispiro un po’ a Robben, un giocatore eccezionale».

read more
AtalantaBolognaCagliariCalciomercatoNewsPrimo PianoSerie AUltim'Ora

Mercato Atalanta, Orsolini al Bologna. Tentativo lampo per Diego Farias

orso3

L’infortunio di Verdi ha accelerato l’arrivo anzitempo di Riccardo Orsolini che stamattina ha lasciato Bergamo. Al termine delle visite mediche di rito, l’attaccante classe ’97 firmerà il suo nuovo contratto che lo legherà ai felsinei per 18 mesi. Nel contratto, prevista una formula di riscatto e controriscatto da parte della Juventus, squadra detentrice del cartellino. La partenza quasi inaspettata dell’ex Ascoli non è di certo piaciuta a Gaspeirini che ha espressamente richiesto un sostituto per completare la rosa. Nome caldo rimane quello di Diego Farias. L’attaccante del Cagliari gradirebbe la nuova meta, ma il presidente Giulini lo lascerebbe partire per una cifra pari a 6/7 milioni.

read more
AtalantaBolognaCalciomercatoJuventusNewsPrimo PianoSerie A

Atalanta, entro domani il futuro di Orsolini

orso1

La chiusura di quest’ennesima sessione di mercato è ormai agli sgoccioli. In casa Atalanta fino adesso sono stati bravi a prendere tempo sulla questione Orsolini, ma adesso bisogna decidere. Entro domani sapremo quale sarà il futuro di Riccardo Orsolini, se resterà come negli accordi ancora a Bergamo oppure si trasferirà a Bologna, società con la quale la Juventus e il giocatore avrebbero già trovato il consenso.

read more
AtalantaBolognaCalciomercatoNewsPrimo PianoSerie ASpal

Atalanta, Orsolini vuole il Bologna. Idea Lazzari per il dopo Cristante

lazzari-spal_1105163supereva

Nell’incontro tenutosi nella giornata di ieri tra il d.s emiliano Bigon e l’agente di Orsolini è emersa una chiara volontà da parte dell’attaccante di proprietà della Juventus di lasciare Bergamo. Riccardo Orsolini, infatti, sembra scontento della sua gestione da parte di Gasperini e vorrebbe trovare più spazio e continuità in un’altra squadra. Possibile cessione potrebbe arrivare negli ultimi giorni di mercato. Intanto la società orobica pensa già al futuro in ottica post-Cristante. Il centrocampista esploso quest’anno con Gasperini di sicuro a giugno lascerà il club nerazzurro per accasarsi in qualche big ( Roma e Juve in pole). In attesa di scoprire la sua nuova destinazione, ieri il direttore sportivo Giovanni Sartori era presente allo stadio Friuli per esaminare da vicino Manuel Lazzari, centrocampista classe ’93 della Spal che a giugno potrebbe prendere l’eredità dell’ex Milan e Benfica.

read more
1 2 3
Page 1 of 3