close

Lazio

AtalantaLazioMilanNewsPrimo PianoSerie A

EL, ecco sorteggi e date di Milan, Lazio e Atalanta

Sorteggio-EL1

Lazio e Milan direttamente ai gironi, l’Atalanta dovrà disputare i preliminari di EL. Questo è quello che ha sentenziato l’ultima giornata di campionato. Per i bergamaschi le vacanze saranno più brevi, perché a causa del settimo posto la stagione per loro inizierà prima di tutti. Ecco tutto quello che c’ è da sapere sui sorteggi e le partite di coppa.

SORTEGGI

  • Seconda fase qualificazione: 19 giugno
  • inizio fase a gironi: 31 agosto

DATE

– La Dea conoscerà la sua prima avversaria il 19 giugno e giocherà il secondo turno di qualificazione il 26 luglio ( andata) e 2 agosto ( ritorno). In caso di vittoria, la squadra di Gasperini tornerà nuovamente in campo per il terzo turno di qualificazione il 9 agosto ( andata) e il 16 (ritorno). Playoff il 22 e 30 agosto.

– Per Milan e Lazio le vacanze saranno più lunghe e dovranno aspettare il 31 agosto ( fine dei preliminari) per scoprire le loro tre avversarie del rispettivo girone. Le sfide di andata e ritorno si giocheranno il 20 settembre, 4 ottobre, 25 ottobre, 8 novembre, 29 novembre e 13 dicembre.

read more
AtalantaCalciomercatoInterLazioNewsPrimo PianoRomaSerie A

Atalanta, è derby romano per Cristante. Inter non molla Ilicic

bryan-cristante

L’asta è aperta da tempo, ma per Cristante ormai sembra solo una sfida tutta romana tra Roma e Lazio. Secondo Il Corriere dello Sport, il ds Monchi avrebbe già incontrato la dirigenza orobica e offerto una cifra tra i 30/35 milioni per il centrocampista, con annesso un contratto da 1,8 milioni per l’ex Benfica. Tare e Lotito però non hanno intenzione di mollare il giocatore e secondo La Repubblica i biancocelesti sarebbero in pole per chiudere la trattativa. Non è solo l’ex Milan ad infiammare il mercato nerazzurro. Si fanno sempre più insistenti le voci su un forte interessamento dell’Inter per Josip Ilicic. Il ds Piero Ausilio, infatti, domenica sera è volato a Bergamo per assistere al match Atalanta-Milan e avrebbe già preso informazioni sul giocatore che proprio Spalletti avrebbe indicato come rinforzo ideale per la manovra offensiva.

read more
AtalantaLazioLiveNewsPrimo PianoSerie A

Lazio-Atalanta, Gasperini:” Prestazione straordinaria, ma Strakosha ci ha negato vittoria. Ilicic il nostro D.Costa”

gasperini-bis-atalanta-ottobre-2017

Un pareggio che non soddisfa a pieno, ma che permette a Lazio e Atalanta di non allontanarsi dalle zone Europee. Un po’ rammaricato per il risultato stretto,  Gian Piero Gasperini ha fatto la sua accurata analisi: “Abbiamo fatto una gran partita, c’è rammarico perché potevamo chiudere il discorso Europa. Prestazione straordinaria, abbiamo sofferto solo dopo il pareggio, ma globalmente abbiamo avuto tante opportunità. E’ un ottimo punto, con il Milan adesso diventa un match davvero importante. Stiamo bene, speravamo di arrivare in modo che potesse essere decisiva, va tutto bene ma è chiaro che oggi un grande portiere ci ha negato la vittoria. Oggi doveva andare così, comunque siamo pienamente dentro. Un po’ di rammarico fino a stasera, da domani penseremo a Milan. Barrow? Ha una dote che è quella del controllo, non è mai spalle alla porta e la vede benissimo. Ci sta dando una spinta in più così come tutti gli altri“.

Gasperini poi si sofferma su Ilicic: “In questo momento è il nostro Douglas Costa, è stato fuori parecchio e adesso sta rientrando. Sembrava un po’ sofferente ma ha grandissima qualità, giocando ogni volta ci dà pericolosità. In questo momento è efficace così, ma è fortissimo anche quando gioca dall’inizio. Per quanto riguarda Gomez, oggi è stato sfortunato ma è in grande condizione. Abbiamo fatto veramente bene, non dobbiamo essere delusi di questo perché nel calcio ci sono momenti meno fortunati. Siamo in salute, stiamo bene, mancano due partite e le giocheremo al meglio già ad iniziare dalla prossima in casa. Mercato? Non abbiamo neanche lontanamente il pensiero, parliamo solamente del risultato e siamo concentrati su questo. Quando tutto sarà finito affronteremo le cose“.

read more
AtalantaLazioNewsPrimo PianoSerie A

La Dea si ferma all’Olimpico, ma con tanti rimpianti. Al gol lampo di Barrow risponde Caicedo

lazio-atalanta-1-1-la-cronacasu-leco-interviste-pagelle-e-commenti_fe1b3966-513d-11e8-9d01-c9c33f2af24e_998_397_big_story_detail

Bella Dea, ma troppo sprecona. L’Atalanta gioca con coraggio e abnegazione all’Olimpico, dimostrando ancora una volta di credere ciecamente nell’obiettivo EL, ma questa volta non basta ed è costretta a fermarsi come all’andata sul pareggio. Gasperini, come al suo solito, non fa calcoli e  sorprende tutti schierando dall’inizio i due diffidati di giornata Freuler e Cristante, facendo capire che non sarebbe stata una scampagnata la sfida coi biancocelesti. I gol arrivano nel primo tempo, ma tutto il resto avviene nella seconda frazione Pronti via, ecco che a sancire  il vantaggio orobico ci pensa il solito Barrow al 2′ , servito al bacio in area tra i due centrali laziali da De Roon.  Poco dopo Gomez vede il suo tiro scalfire il palo, facendogli strozzare in gola l’urlo di esultanza del raddoppio. Da qui l’Atalanta sembra adagiarsi sugli allori, concedendo campo e fiducia alle aquile che alla prima azione buona mostrano tutta la loro qualità: Milinkovic scodella in area, Luis Alberto aggancia splendidamente e mette in area un radente che Caicedo finalizza in gol senza problemi alle spalle dell’incolpevole Berisha ( Castagne un po’ meno colpevole, visto che lo teneva). La Lazio amministra il possesso fino alla alla fine del primo tempo, ma Gasperini decide in anticipo di alzare l’asticella nel secondo tempo, mandando a scaldare Ilicic. Nel secondo tempo tutto si inverte: è la Dea adesso a mantenere le redini del gioco, con la lazio pronta a ripartire in contropiede, sfruttando la velocità di Felipe Anderson entrato nel primo tempo per Alberto. Ilicic illumina e l’Atalanta fino all’ultimo ci crede, ma la seconda frazione si può facilmente sintetizzare alle tre grandi parate di Strakosha sui tentativi clamorosi di Freuler, Gomez e Gosens in area biancoceleste. La squadra di Gasperini esce dall’Olimpico con tanti rimpianti, ma sicuramente a testa alta. Il Milan è avvisato, e questa volta la fortuna conterà poco.

read more
AtalantaLazioLiveProbabili FormazioniSerie AUltim'Ora

Lazio-Atalanta, le probabili formazioni

biglietti-lazio-atalanta

Le due squadre più in forma del campionato si affrontano all’Olimpico in un match spettacolare ma pieno di insidie. Entrambe vogliono fare bottino pieno per rafforzare la propria posizione in classifica e per tenere lontano le inseguitrici Inter e Milan, ma le condizioni fisiche lasciano un po’ a desiderare. In casa biancoceleste Inzaghi dovrà fare a meno di Immobile, Parolo e Radu, ridisegnando in toto la squadra, senza però cambiare modulo. Al posto del serbo torna titolare l’ex Juventus Caceres. a centrocampo accanto agli inamovibili Milinkovic-Savic  e Leiva ci sarà Lulic, con Lukaku favorito per la corsia di sinistra. In attacco ballottaggio Anderson/ Luis Alberto.  Anche Gasperini deve far di necessità virtù. Oltre che di Rizzo e Spinazzola, il tecnico nerazzurro dovrà fare ameno fino la termine del campionato pure di Petagna, costretto ad operarsi per l’ernia addominale che lo tormenta da novembre. Caldara è out per squalifica, al suo posto Palomino favorito su Mancini, visto la sua diffida. A rischio ci sono pure Freuler e Cristante, ma lo svizzero potrebbe essere sacrificato questa volta in chiave Milan, con l’italo-canadese arretrato in mediana e Ilicic probabile titolare dal 1′ accanto a Gomez e Barrow.

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Caceres, De Vrij, Luiz Felipe; Marusic, Lulic, Lucas Leiva, Milinkovic-Savic, Lukaku; Luis Alberto; Caicedo. All. Inzaghi

Atalanta (3-4-2-1): Berisha; Toloi, Palomino, Masiello; Hateboer, De Roon,Cristante, Gosens; Ilicic, Gomez; Barrow. All. Gasperini

read more
AtalantaLazioLiveNewsSerie A

Lazio-Atalanta, Gasperini:” Petagna dovrà operarsi. Cristante-Ilicic deciderò all’ultimo. Con la Lazio è come una finale”

740-conferenza-gasp

Gian Piero Gasperini alla vigilia della sfida con la Lazio, fa subito il punto sull’infermeria:”Petagna sta male, si è fermato, non c’è, farà l’intervento il prima possibile. Fermi anche Spinazzola e Rizzo fino alla fine del campionato. Melegoni e Bastoni riprenderanno la prossima settimana, voglio inserirli perché nella Primavera stanno facendo una stagione importante“.

FORMAZIONE- “Sono preoccupato per Cristante e Freuler diffidati, poi abbiamo il Milan in casa. Rinunciare a Freuler e Cristante per come stanno giocando adesso però è difficile. Fa parte del gioco ma bisogna stare attenti. Ci muoviamo tra un paio di soluzioni quindi il tridente con Gomez-Ilicic-Barrow lo sto valutando. Che poi ci sia Cristante dietro o no lo deciderò all’ultimo. Palomino o Mancini? Mancini è in diffida e si è allenato un po’ meno”.

LAZIO- La partita all’andata è stata una delle più belle del nostro campionato. I risultati conteranno di più adesso, rispetto all’andata. Immobile assente? La Lazio ha delle alternative, ha Caicedo, è una grande squadra, ha tanti giocatori importanti, è forte e vuole la Champions, così come noi l’Europa League. Una partita che dobbiamo affrontare da subito come una finale. Bisogna valutare gli andamenti della partita e essere forti sugli episodi. Sono state tutte partite equilibrate con la Lazio, partite giocate e difficili da vincere, poi quest’anno la Lazio si è ulteriormente rinforzata, anche Milinkovic ha fatto un sacco di gol”.

MILAN- La parola gestire nelle partite di calcio fai fatica a utilizzarla, non bisogna fermarsi, anche domenica scorsa il Genoa rischiava di recuperarci, noi dobbiamo giocare secondo le nostre possibilità. La Lazio ha fatto bene sempre e noi dobbiamo dare il massimo, facendo un risultato importante è quasi fatta, abbiamo un piccolo vantaggio ma nelle ultime tre partite bisogna dare il massimo sempre, senza fare conti. Che col Milan sarà decisiva è facile da immaginare, indipendentemente dal risultato di domani: ma un conto sarà arrivarci davanti, un conto dietro”.

read more
AtalantaLazioNewsPrimo PianoSerie A

Lazio-Atalanta, Ilicic:” No ad un pareggio. Qui ho trovato continuità. Lazio squadra efficace”

josip-ilicic-esulta-dopo-un-gol-in-europa-league-maxw-654

 Alla vigilia dell’importante sfida dell’Olimpico, Josip Ilciic, l’uomo più atteso e in forma dei nerazzurri ha parlato all’edizione bergamasca del Corriere della Sera :«Vogliamo vincere tutte le partite da qui al termine della stagione, non firmo per un pareggio. Adesso ho trovato la continuità, merito di una condizione fisica ottimale e di un ruolo offensivo che mette in risalto le mie caratteristiche. Lazio? Non mi aspettavo di trovarla al quarto posto, ma i biancocelesti meritano la classifica che hanno perché sono forti ed esprimono un calcio efficace ed offensivo»

read more
AtalantaLazioNewsPrimo PianoSerie A

Lazio-Atalanta tra campionato e mercato

Milinkovic-Savic-contro-Cristante

Inzaghi l’ha definita come la partita del mese ( se non dell’anno). Quella tra i biancocelesti e i nerazzurri sarà di certo la sfida più affascinante di questa 36esima giornata di Serie A. Entrambe infatti, se pur con obiettivi diversi, devono continuare a lottare senza fare troppi calcoli. Se nella passata stagione è contato relativamente il piazzamento in classifica per un posto in EL ( quarta la Dea, quinta la Lazio), quest’anno anche un solo punto perso potrebbe costare caro. Spettatrice interessata sarà l’Inter che avvantaggiata dall’anticipo nel lunch match, sicuramente si augurerà una frenata da parte dei laziali, per continuare a sperare in un posto Champions. La banda Gasperini è insieme ai biancocelesti la squadra che ha racimolato più punti dall’ultima sosta e non intende fermarsi proprio ora che il traguardo sembra diventare più concreto. Milan e Fiorentina non sembrano concedere un po’ di respiro e si augurano vivamente di poter attuare nuovamente il sorpasso contro due squadre come Verona e Genoa che sulla carta sembrano pure formalità, ma che già in passato hanno dato brutte sorprese ( “la fatal Verona”). Senza Immobile ancora out, potrà esserci più visibilità per il nuovo gioiello nerazzurro Barrow, ma se parliamo di bomber, l’attenzione si sposta altrove. Milinkovic da una parte e Cristante dall’altra. Questa sarà la vera sfida interna del match, e a parlare sono proprio i loro gol in stagione: 13 gol per il serbo e 12 per l’italo-canadese, tra campionato e coppe. La società laziale da tempo avrebbe individuato proprio nell’ex Benfica l’erede del serbo in caso di sua partenza, ma non sarebbe l’unico. Secondo le ultime indiscrezioni, la crescita esponenziale di De Roon e Freuler non sarebbero di certo passate inosservate a Tare che da tempo cerca un vice di Parolo. Il mercato già impazza e proprio la sfida dell’Olimpico potrebbe dargli il via.

read more
BeneventoCalciomercatoFiorentinaLazioNewsSerie A

Lazio-Badelj, si può fare a gennaio ai viola potrebbe andare Cataldi

28D554DF-BB36-48EF-9A85-DC7BF5709660

La Lazio vuole piazzare il colpo Badelj già nella sessione invernale di calciomercato. Stando a quando riportato dal Corriere della Sera, il centrocampista viola potrebbe approdare alla corte di Simone Inzaghi già a gennaio girando alla Fiorentina il cartellino del centrocampista Cataldi attualmente al Benevento.

read more
1 2 3
Page 1 of 3
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com