close

Chievo Verona

Chievo Verona

Chievo, la conferenza stampa di D’Anna

conferenza stampa D’Anna

La conferenza stampa di D’Anna in vista del match di domenica 7 ottobre contro il Milan è fissata per le ore 12:30. Il tecnico del Chievo parlerà dunque ai media del prossimo impegno dei suoi (qui le probabili formazioni 8° giornata di Serie A). Obiettivo dei clivensi sarà quello di rialzare la testa dopo il KO subito contro il Torino. Ma non dilunghiamoci troppo ed andiamo a seguire la conferenza stampa D’Anna oggi.

Conferenza stampa D’Anna oggi

Quali saranno le scelte del tecnico clivense in vista del prossimo impegno di campionato contro i rossoneri? Andiamo a scoprire le parole di D’Anna in conferenza stampa:

Sull’avversario:
Il Milan è una squadra di qualità. Ama il fraseggio e il palleggio e ha interpreti eccellenti. Arriva da un momento molto positivo. Ma domani si troveranno di fronte noi, arriveremo a San Siro con tanta voglia di crederci e di reagire”.

Sui miglioramenti della squadra:
Corsa, qualità, tecnica, personalità. I margini di crescita sono tutti questi e altri ancora. Una squadra di calcio deve avere margini di crescita in ogni ambito. Io stesso devo avere margini di crescita”.

Termina qui la conferenza stampa di D’Anna

read more
Chievo VeronaGenoaNewsSerie A

Genoa-Chievo 2-0: Piątek e Pandev stendono il Chievo

il Genoa dopo il gol

Triplice fischio allo stadio Luigi Ferraris di Genova. Dopo tre anni, il Genoa di mister Ballardini batte per 2 reti a 0 il Chievo di D’Anna. Esplode Marassi dopo i gol di Piątek e Pandev, trascinatori di questo Genoa che sale a quota 9 punti in campionato.

Il primo tempo vede una serie di cartellini gialli per entrambe le squadre, segno della grande tensione. Occasione Chievo al 9° minuto: un gran tiro di Hetemaj di poco sopra la traversa. Segue un’occasione per il Genoa: su calcio d’angolo Criscito prova il gol a botta sicura ma Sorrentino respinge d’instinto. Al 33′ il grifone ci riprova e Piątek ruba un pallone a Rossettini, tira ma colpisce il palo sotto la Sud. Al 39′, altra occasione per il Chievo con un cross di Giaccherini da sinistra ma Rigoni sfiora il palo sinistro e il pallone termina sul fondo. Il risultato si sblocca poco prima dell’intervanno: Lazovićmette a segno un assist e non ci può che essere lui: Krzysztof Piątek a sbloccare la partita. I grifoni passano in vantaggio per 1 a 0 al 42′. Il Genoa si carica e Piątek è incontenibile: sul fischio di fine primo tempo, cerca la doppietta con un colpo di testa, ma termina di poco fuori.

Nel secondo tempo, il Chievo dimostra grinta e voglia di provare a strappare il pareggio. Al 48′ Esce l’ex rossoblu Tomović ed entra Depaoli. Ma questo non basta. al 54′ Goran Pandev, chiave del Genoa, mette a segno la rete del 2 a 0, proprio sotto la Gradinata Nord. Al 54′ esce Hetemaj ed entra Birsa, altro ex della partita. Per il Genoa, al 56′ esce Pandev tra gli applausi di Marassi, sostituito da Bessa. Al 67′ Biraschi serve Piątek, che lascia partire un sinistro deviato però in angolo da Sorrentino. Ballardini decide un altro cambio: esce Lazović ed entra Zukanović (73′). Anche se sotto di due reti a zero, il Chievo non molla e sfiora l’occasione del gol della bandiera al 75′ con un tiro di Stępiński , ma Radu effettua una gran parata e annulla l’attacco. Sul finire della partita, continuano i campi: per il Genoa esce Hiljemark per Mazzitelli (78′); per il Chievo esce Léris per lasciare il posto a Pellissier (78′).

Dopo sei minuti di recupero, il giudice di gara Pasqua decide che va bene così: termina 2 a 0. Il Genoa porta a casa la sua terza vittoria casalinga consegutiva.

Ammoniti: per il Genoa Criscito (12′); Kouamé 14′); Pandev (31′); Per il Chievo Léris (3′); Hetemaj (29′); Depaoli (55′); Rossettini (84′);

read more
Chievo VeronaGenoaSerie A

Genoa-Chievo: per il Grifone la vittoria al Ferraris manca da tre anni

campionato2018_partita_chievo_genoa_squadra-leaseplan

GENOA- Riflettori puntati questa sera al Ferraris di Genova. L’allenatore del Genoa, Davide Ballardini, cerca il riscatto ospitando il Chievo Verona di mister D’Anna, dopo la pesante sconfitta contro la Lazio.

Le due squadre si sono già incontrate in sedici precedenti, tra casa e trasferta. L’ago punta verso il Chievo con 7 successi; 5 invece per il Genoa e 4 pareggi. L’ultima vittoria del Grifone risale al 18 ottobre 2015, finì 3-2 con le reti di Pavoletti, Gakpé e Tachtsidīs.

Anche se fanalino di coda della Serie A, il Chievo non è un avversario da sottovalutare. Duranti gli ultimi otto incroci a Marassi, i gialloblu sono sempre andati in gol, realizzando sedici marcature totali.

Sul campo genovese, ci sarà una gran presenta di ex: Spolli e Zukanović da una parte, Birsa, Rossettini e Tomović dall’altra. Per non parlare della sfida polacca tra Krzysztof Piątek e Mariusz Stępiński. I due attaccanti si sono rivelati fondamentali per le rispettive squadre. Piątek comanda la classifica dei capocannonieri con 5 reti, mentre Stępiński è nel mucchio, con 2 marcature.

Appuntamento dunque questa sera, mercoledì 26 settembre, allo stadio Luigi Ferraris di Genova per il match della 6° giornata Serie A Tim Genoa-Chievo. Fischio d’inizio ore 21:00.

 

read more
Chievo VeronaGenoaNewsSerie A

Genoa: col Chievo prezzi più bassi e gratis Under 14

41928438_2361143727229867_3644367007211585536_o

Tour de force per il Genoa: tre partite in otto giorni. Si inizia con la Lazio, poi Chievo Verona e si finisce con il Frosinone.

Mercoledì 26 settembre alle 21:00 i rossoblu di Ballardini sfideranno i gialloblu di mister D’Anna: i biglietti per assistere alla partita al Ferraris sono già reperibili al Ticket Office del Porto Antico (orario continuato 10-19), nelle ricevitorie autorizzate del circuito Listicket e on-line su www.listicket.com.

La società genovese comunica che per la gara infrasettimanale casalinga del Grifone contro i veronesi, sono stati abbassati i prezzi in tutti i settori dello stadio. A seguire i costi base (*tariffa ridotta 8-16 anni): Tribuna Inferiore Centrale Numerata 80 euro (*40); Distinti 30 euro (*15); Gradinata Nord 25 euro (*10); Gradinata Sud 20 euro (*10); Settore 5 20 euro (*10); Settore Ospiti 20 euro (*10). Biglietti gratis per gli Under 8 al Ticket Office. Il giorno del match, presso le biglietterie dello stadio, prezzo simbolico di 1 euro.

Ricordiamo che per la partita con il Chievo Verona gli Under 14 potranno entrare gratuitamente allo stadio, solo nei settori Distinti e Gradinata Sud. I biglietti si potranno ritirare al Ticket Office in via al Porto Antico 4, entro la giornata di martedì 25 settembre. L’ingresso allo stadio è previsto con l’accompagnamento di un adulto.

read more
Chievo VeronaProbabili FormazioniSerie A

Chievo-Empoli: probabili formazioni

Empoli FC v AC Chievo Verona – Serie A

Anche se è solo la terza giornata del campionato di Serie A, è già una sfida importante per la salvezza quella tra Chievo ed Empoli. Dopo le sconfitte contro Juventus e Fiorentina, i veronesi hanno bisogno di punti. Anche i toscani hanno bisogno di vincere, avendo conquistato solo tre punti in due giornate. Appuntamento domenica 2 settembre alle 20:30, allo stadio “Bentegodi” di Verona.

Le probabili formazioni:

Chievo (4-3-3): Seculin; Depaoli, Barba, Rossettini, Tomovic; N. Rigoni, Radovanovic, Obi; Giaccherini, Stepinski, Birsa. Allenatore: D’Anna

Empoli(4-3-1-2): Terracciano; Di Lorenzo, Maietta, Silvestre, Antonelli; Acquah, Capezzi, Krunic; Zajc; Caputo, La Gumina. Allenatore: Andreazzoli

read more
Chievo VeronaJuventusSerie A

Serie A: lady Sorrentino sbotta sui social «I campioni prima di essere chiamati tali dovrebbero essere prima di tutto umani»

11B88DBB-0CB3-4C30-A338-46F877BD6428

Doveva essere la giornata di Cristiano Ronaldo quella di sabato, invece è stata la giornata di Stefano Sorrentino. Il portiere quarantenne dopo aver giocato una partita da 8 in pagella ha subito un brutto infortunio seguito da alcuni minuti di paura che lo hanno costretto a lasciare il campo in barella. Per fortuna il bollettino medico non ha riportato nulla di grave se non qualche acciacco che terrà il portierone lontano dal campo per qualche settimana. Il post-partita è stato però animato da “Lady Sorrentino”, la compagna dell’estremo difensore del Chievo ha pubblicato un post sul proprio profilo Instagram attaccando CR7: «Mi sono trattenuta fino ad ora cercando di essere forte e di guardare solo ciò che di veramente importante e significativo era per me e la mia famiglia. ovvero il nostro perno e la nostra colonna portate Stefano. Poi sui social leggo di tutti e faccio l’indifferente perché non voglio rovinarmi la gioia di vedere il mio compagno a casa che anche se ammaccato sorride. Ma ora guardando queste immagini mi viene solo da dire…GUARDATE LE DIFFERENZE! I campioni per essere chiamati tali per prima cosa devono essere UMANI! Mi dispiace ma non posso ammirare questo campione! Posso ammirare UOMINIV ERI come la mia metà privo di conoscenza e lui Tomovic che fa il possibile per aiutarlo! Grazie a chi ha buon cuore, umanità, dignità e sani principi! VERGOGNA per chi insulta, critica, esulta o peggio ancora osserva e se ne va! Meditate gente meditate!».

Oggi lo stesso Sorrentino ha però pubblicato un tweet dichiarando di aver ufficialmente ricevuto le scuse del cinque volte pallone d’oro. 

Una storia finita a lieto fine per Stefano e Cristiano… Un po’ meno per Lady S.

read more
AtalantaCagliariCalciomercatoChievo VeronaInterNewsPrimo PianoRomaSampdoriaSerie A

Atalanta, ufficiale Bettella dall’Inter. Si seguono Castro e Defrel.

DSC_0564

L’Atalanta ha ufficializzato l’acquisto di Davide Bettella, difensore classe 2000, fresco vincitore del campionato Primavera con l’Inter. Saranno 7 i milioni che la squadra meneghina incasserà da Percassi, con conseguente passaggio inverso di Bastoni che invece partirà destinazione Inter. In entrata la società nerazzurra continua a guardarsi attorno, ma si sta prendendo tempo, visto che tutto ( compreso il mercato) dipenderà dal giudizio dell’Uefa sulla situazione societaria-economica del Milan. La trattativa per Tumminello è rimasta in stand-by, ma la Dea continua a monitorare Defrel, ormai ai margini del progetto e in cerca di nuova sistemazione. Complicata è anche la pista che porta a Lucas Castro. Il centrocampista del Chievo, dopo tre stagioni, potrebbe lasciare il club clivense. Il Cagliari sembra in vantaggio, ma l’Atalanta spera di poter sfruttare il fattore “amicizia” di Papu Gomez per convincerlo ad accasarsi a Bergamo. Riscattato ufficialmente Gollini, ora per l’Atalanta c’è abbondanza in porta, visto il rientro di Marco Sportiello, non riscattato dalla Fiorentina. La Sampdoria a breve potrebbe perdere Viviano destinazione Parma e starebbe pensando proprio al portiere orobico come sostituto.

read more
AtalantaChievo VeronaNewsSerie ASpal

Atalanta, si segue un difensore del Chievo. Cresce l’attesa per Mattiello

mattiello.spal.2017.18.750×450

Mattia Bani, il difensore del Chievo, interessa a diverse squadre della serie A. In particolare, l’Atalanta si sarebbe già informata sul classe ’93, individuandolo come prossimo pezzo da inserire nella retroguardia nerazzurra, vista l’imminente partenza di Caldara. Aspettando giugno, aspettando Mattiello. L’esterno della Juventus quest’anno alla Spal  è cresciuto in costanza, dimostrando le sue doti fisiche e tecniche. Corsa, fisico e una buona tecnica gli hanno permesso di diventare un perno insostituibile della difesa di Semplici, e ora è pronto  a dare nuovamente il suo prezioso contributo per il rush finale che vedrebbe nella salvezza il coronamento di un obiettivo quasi insperato ad inizio stagione. A Bergamo già lo aspettano.

read more
AtalantaChievo VeronaPrimo PianoSerie A

Atalanta, Gasperini:” Miglior partita casalinga. Mancini? Potrà fare ottima carriera. C’è grande mentalità”

Atalanta BC v FC Torino – Serie A

L’allenatore dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini, ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine del match vinto di misura sul Chievo (1-0): “Era difficile contro una squadra molto stretta e fisica come il Chievo. Abbiamo sbloccato la sfida su calcio piazzato, ma abbiamo creato davvero tanto: è stata la nostra miglior partita casalinga stagionale. Mancini? E’ un prospetto interessante, un ragazzo che può far parte dell’Atalanta. Oggi ha esordito con gol, però ha fatto una grande gara: potrà fare un’ottima carriera. Aspettavamo questo momento da mesi, siamo pronti. In questo gennaio c’è stato un bel test, abbiamo affrontato Napoli, Roma e Juve. C’è grande condizione e mentalità, peccato aver perso contro Napoli e Juve. Abbiamo ancora Gomez e Caldara da recuperare, ma credo non sia una cosa lunga. Per il momento era fondamentale per mantenere la posizione in classifica“.

read more
AtalantaChievo VeronaLiveNewsPrimo PianoProbabili FormazioniSerie A

Atalanta-Chievo, Gasperini:” Gomez e Caldara out. Invertire i risultati in casa. Orsolini? Abbiamo scelto Barrow”

Gasperini-e1503748301173

Gian Piero Gasperini aggiorna il bollettino medico nerazzurro in sala stampa a Zingonia alla vigilia del match casalingo contro il Chievo: “Non stiamo tutti bene, il Papu è molto difficile che recuperi e anche Caldara, che giovedì e venerdì non si è allenato. Il Papu ha subito una torsione e facendo un tiro è rimasto bloccato, sembra difficile per la convocazione di domani.  Il risultato di misura contro la Juve non è male, qualche defezione ora dispiace un po’, ma in difesa siamo più coperti, Palomino fa belle partite. Il Chievo non è in un momento dei migliori come risultati ma è una squadra che sa chiudersi e difendersi, è pericolosa, non dobbiamo essere disattenti come contro il Cagliari. I tre punti con noi vogliono dire tantissimo in campionato. Dobbiamo invertire i risultati in casa, ci sono tanti incroci in calendario e il campionato per ora è molto equilibrato“.

ILICIC- Bisogna stare attenti con Ilicic perché non ha un recupero immediato tra una prestazione e l’altra, ha qualche infiammazione e fatica a recuperare, al contrario di Freuler e de Roon, ha bisogna di qualche giorno in più, adesso ci saranno 5 o 6 partite di fila, noi vogliamo far stare tutti il meglio possibile”.

PETAGNA- Domani sarà una partita da spazi stretti, Petagna ha avuto buone reazioni sia in allenamento che con il Sassuolo, Petagna può giocare tecnicamente quando e quanto vuole, l’importante è che stia bene. Per gli attaccanti non è mai facile. Sono spesso gli attaccanti a sbloccarle. Spinazzola è recuperato. Dobbiamo rimanere concentrati e mettere in campo una partita per volta. L’obiettivo è restare attaccati a questa zona. Milan , Torino e Samp. sono pericolose”.

ORSOLINI- BARROW- Per Orsolini sono un po’ dispiaciuto, aveva potenzialità, è buono e spero trovi più spazio. La scelta è stata tra lui e Barrow e abbiamo scelto il ragazzo della Primavera. Gli auguro di fare una buona stagione al Bologna, spero che Barrow cresca: ha numeri importanti ma nel campionato Primavera, è un ottimo attaccante, non è solo veloce, sa anche giocare e scambiare palla, preferisce partire defilato ma è uno che vede la porta”.

read more
1 2 3
Page 1 of 3