close

Hellas Verona

AtalantaEditorialeHellas VeronaPrimo PianoSerie A

L’Atalanta fa cinquina. Un Ilicic da playstation trascina la Dea alle porte dell’Europa

latalanta-espugna-genova-videoilicic-e-masiello-firmano-la-vittoria_b9f71944-df7d-11e7-afcb-371c06b4979d_700_455_big_story_linked_ima

Lo show è servito. Dopo la sconfitta dell’Allianz Arena, la Dea ritrova la vittoria in campionato, e lo fa infliggendo una severa “manita” all’Hellas Verona. I prodromi della giornata perfetta si erano già visti qualche ora prima a Genova, dove un Icardi in versione deluxe aveva letteralmente ridicolizzato con un poker storico proprio quella Sampdoria diretta concorrente della squadra orobica per un posto in EL. La fortuna ha fatto il suo dovere, ma anche la Dea ha adempiuto in modo impeccabile al suo compito, agganciando ( e superando per via della differenza reti) i blucerchiati a quota 44 punti, ritornando di diritto dove le compete, perché quando offri una prestazione perfetta e sciorini un calcio spumeggiante, le ambizioni non possono che di un certo livello. Diciamocelo, le parole alla vigilia di Gasperini sono state pura pretattica, perché poi in campo la qualità dei singoli l’ha fatta da padrona. L’ambizione porta ispirazione, in particolare a Josip Ilicic, vero mattatore del match di Verona, con una tripletta che gli consente di prendere un bel 10 in pagella, 1o come come il numero di gol siglati in campionato, eguagliando il record di reti segnate in Serie A ai tempi del Palermo. Lo sloveno ancora una volta si dimostra inafferrabile e a sprazzi appartenere ad un’altra categoria, perché quando si accende il suo genio, è difficile eguagliare il suo estro. Fisicità, estro, visione di gioco: tutte qualità che da sempre lo accompagnano, ma che senza costanza hanno fatto fatica ad esplodere, ma con Gasperini come mentore, lo sloveno ha saputo come rilanciarsi e finalmente dimostrare il suo valore. Non è stata solo la giornata di Ilicic, perché paradossalmente la notizia più importante di giornata per i tifosi dell’Atalanta è stato il ritorno al gol del capitano Papu Gomez, siglando finalmente il suo primo gol in campionato nel 2018. Questa volta si sono viste la buona volontà ed impegno da parte dell’argentino, entrambe mancate nell’ultimo periodo, ma questa volta la sfortuna ha voluto smettere di perseguitarlo, Un gol che potrebbe davvero cambiare la storia del campionato, perché con un Ilicic in grande spolvero e il miglior Gomez, le porte dell’europa rimarranno chiuse ancora per poco, e di questo i tifosi nerazzurri non hanno mai dubitato, figuriamoci adesso.

read more
AtalantaHellas VeronaNewsPrimo PianoProbabili FormazioniSerie A

Hellas Verona-Atalanta, le probabili formazioni

verona-atalanta-streaming-come-e-dove-vedere-siti-web-link

La maggior parte del campionato ormai è alle spalle, ma per Verona e Atalanta gli obiettivi restano gli stessi. I veneti, dopo le importanti vittorie conquistate con Torino e Chievo, vogliono continuare a racimolare punti fondamentali in chiave salvezza. L’Atalanta, dopo l’eliminazione doppia EL-Coppa Italia, ora ha come unico obiettivo quello di raggiungere il settimo posto utile per bissare la qualificazione in EL la prossima stagione, ma non sono più concessi passi falsi. In casa giallonera il crack di Kean costringe Pecchia a ridisegnare l’attacco, riportando l’ex Carpi Matos in avanti con Petkovic. In difesa Heurtaux in coppia con Caracciolo. Spazio a Romulo e Verde sulle fasce. Con Caldara, Bastoni,  Rizzo out per infortunio e Mancini squalificato, Gasperini ha gli uomini contati in difesa. In attacco questa volta Gomez dovrebbe partire dalla panchina, con De Roon confermato in mediana accanto a Freuler e Cristante spostato nuovamente sulla trequarti. Più Petagna che Cornelius per una maglia da titolare.

Hellas Verona (4-4-2): Nicolas; Ferrari, Caracciolo, Heurtaux, Fares; Romulo, Buchel, Valoti, Verde; Petkovic, Matos. Allenatore: Fabio Pecchia.

Atalanta (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Palomino, Masiello; Hateboer, De Roon, Freuler, Spinazzola; Cristante; Ilicic, Petagna.  Allenatore: Gian Piero Gasperini

read more
AtalantaHellas VeronaLiveNewsPrimo PianoSerie AUltim'Ora

Hellas-Atalanta, Gasperini :” Hellas in netta crescita, bisogna avere giusta dose umiltà. ScansAtalanta? No pubblicità a questa gente”

gasperini-bis-atalanta-ottobre-2017

Il tecnico dell’Atalanta Gian Piero Gasperini, in conferenza stampa alla vigilia della partita contro l’Hellas penultimo in classifica, non dà nulla per scontato e lascia il pronostico al condizionale: “Dopo la pausa ci aspettano sei partite in venti giorni che potrebbero dare una grossa botta al campionato. Fare risultato domani sarebbe un buon inizio“.​

VERONA- L’avversario di domani è in netta crescita e sta attraversando un buon momento, quindi dobbiamo prendere le dovute precauzioni mettendoci determinazione e anche la giusta dose di umiltà“.

FORMAZIONE- “La soluzione con Ilicic dietro Gomez e Petagna non sarebbe una novità, visto che l’abbiamo adottata spesso. Ho sei giocatori da far ruotare dalla trequarti in su, ma tre attaccanti contemporaneamente hanno giocato spesso. Non gioca Gollini in porta“.

OUT- Caldara non sta bene, Bastoni idem, Mancini è squalificato e Rizzo non è ancora a posto. Ci sono piccoli acciacchi ma superabili, per esempio Petagna e Spinazzola”.

NAZIONALI- Sono contento per la convocazione di de Roon e Hateboer, che è la prima della sua nazionale, e degli altri che premiano il loro campionato“.

SCANSATALANTA- “Non rispondo alle critiche on line, che non hanno faccia e non hanno nome. Non possiamo dare fiato a chiunque, specie se si nascondono dietro uno schermo per insultare. Allo Juventus Stadium abbiamo fatto il massimo contro una squadra fortissima: eviterei di fare pubblicità a questa gente, che tanto non capisce“.

CHAMPIONS- “Sorteggi di Champions? Arrivati ai quarti, ormai le squadre che si trovano sono quelle. Forse la Roma avrebbe più chance sulla partita secca, alla Juve per battere il Real Madrid storicamente sono meglio due“.

read more
AtalantaHellas VeronaNewsPrimo PianoSerie AUltim'Ora

Atalanta- Hellas Verona, i convocati. C’è Gomez, out Caceres

evento-atalanta-hellas

Sono 25 i convocati di Gian Piero Gasperini in vista della sfida che vedrà l’Atalanta affrontare il Verona.

Ecco l’elenco completo:
Bastoni, Berisha, Caldara, Castagne, Cornelius, Cristante, De Roon, Freuler, Gollini, Gomez, Gosens, Haas, Hateboer, Ilicic, Kurtic, Mancini, Masiello, Melegoni, Orsolini, Palomino, Petagna, Rossi, Spinazzola, Toloi, Vido.

 

Sono 23 i convocati di Fabio Pecchia in vista della sfida che vedrà il Verona affrontare l’Atalanta. Out Caceres.

Ecco l’elenco completo:
Nicolas, Romulo, Laner, Verde, Fossati, Kean, Cerci, Pazzini, Caracciolo, Silvestri, Zaccagni, Lee, Bessa, Tupta, Bearzotti, Coppola, Souprayen, Danzi, Heurtaux, Buchel, Fares, Felicioli, Stefanec.

read more
AtalantaHellas VeronaPrimo PianoProbabili FormazioniSerie AUltim'Ora

Atalanta-Verona, le probabili formazioni

evento-atalanta-hellas

Domani sera, in occasione del turno infrasettimanale, l’Atalanta cercherà di sfruttare il fattore campo per guadagnare altri tre punti in campionato contro un Verona alla disperata ricerca di punti per uscire al più presto dalle zone calde della classifica. In casa veneta, Pecchia dovrà fare a meno di Bruno Zuculini, (espulso nel derby con il Chievo), Buchel e Caceres. Herteux dovrebbe riprendere posto al centro della difesa, mentre uno tra Romulo e Bearzotti agirà da terzino. A centrocampo dubbio Bessa/ Zaccagni. In attacco Verde affiancherà l’ex coppia nerazzurra Pazzini-Cerci. In casa orobica Gasperini farà qualche cambio. In difesa Toloi rientra dal 1′ al posto di Palomino. A centrocampo confermato De Roon, con Hateboer che riprenderà il suo posto sulla destra al posto di Castagne. In attacco, tutto dipende da Gomez. Nel caso l’argentino non giocasse, uno tra Kurtic e Cristante affiancherebbe sulla trequarti Ilicic. In attacco Petagna resta in pole per una maglia da titolare, ma non è da escludere che Gasperini lo faccia rifiatare e lasci il posto al danese Cornelius.

ATALANTA (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Caldara, Masiello; Hateboer, De Roon, Freuler, Spinazzola; Kurtic; Ilicic, Petagna.  All. Gasperini

VERONA (4-3-3): Nicolas; Bearzotti, Caracciolo, Heurtaux, Souprayen; Romulo, Fossati, Bessa; Cerci, Pazzini, Verde.      All. Pecchia

read more
AtalantaBeneventoBolognaCagliariChievo VeronaCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSampdoriaSenza categoriaSerie ASpalTorinoUdinese

SERIE A- Designazioni arbitrali 6 giornata

Torino FC v UC Sampdoria  – Serie A

DESIGNAZIONI ARBITRALI ROMA – UDINESE Sabato 23/09 h. 15.00  
MASSA
PAGANESSI – LIBERTI
IV: ROS
VAR: DI BELLO
AVAR: SERRA

SPAL – NAPOLI Sabato 23/09 h.18.00

MARIANI
PASSERI – FIORITO
IV: CHIFFI
VAR: BANTI
AVAR: PERETTI

JUVENTUS – TORINO Sabato 23/09 h.20.45 

GIACOMELLI
MELI – VUOTO
IV: DAMATO
VAR: MAZZOLENI
AVAR: LA PENNA

SAMPDORIA – MILAN h.12.30 VALERI 
GIALLATINI – DOBOSZ
IV: PINZANI
VAR: DOVERI
AVAR: MINELLI

CAGLIARI – CHIEVO

AURELIANO
MANGANELLI – TEGONI
IV: MARINELLI
VAR: PASQUA
AVAR: MARRAZZO

CROTONE – BENEVENTO 

ORSATO
TOLFO – DI LIBERATORE
IV: DI MARTINO
VAR: CALVARESE
AVAR: DI PAOLO

H. VERONA – LAZIO 
IRRATI
LO CICERO – GORI
IV: CHIFFI
VAR: GAVILLUCCI
AVAR: VALERIANI

INTER – GENOA 

GUIDA
CARBONE – PRETI
IV: PEZZUTO
VAR: FABBRI
AVAR: PILLITTERI

SASSUOLO – BOLOGNA h.18.00 
TAGLIAVENTO
BOTTEGONI – VILLA
IV: PICCININI
VAR: MARESCA
AVAR: SCHENONE

FIORENTINA – ATALANTA h.20.45 

PAIRETTO
RANGHETTI – TASSO
IV: MARTINELLI
VAR: MANGANIELLO
AVAR: MARINI

read more
1 2
Page 1 of 2