close

Inter

Champions LeagueInterProbabili Formazioni

Inter-Barcellona: Probabili Formazioni e dove vederla in Tv e Streaming

Champions League, Inter-Barcellona (elaborazione)

L’Inter c’è, lo dimostrano i numeri (per esempio miglior difesa del Campionato), il gioco che finalmente si vede, l’identità per la quale grande merito va dato a Luciano Spalletti, ma soprattutto l’Inter c’è come squadra, non solo con gli 11 titolari. Finalmente infatti, come dimostrato in Campionato, i nerazzurri possono contare sulla profondità della propria rosa. Icardi e compagni arrivano a questo appuntamento dunque, con grande autostima e con la consapevolezza di poter riuscire ad impensierire la corazzata blaugrana del Barça. La situazione è semplice: la squadra di Luciano Spalletti deve fare punti per mettere più di un piede agli ottavi. Due settimane fa il Barcellona si impose per 2-0, ma come abbiamo spiegato, ci sono tutti i presupposti per far sì che a San Siro le cose vadano diversamente. Stadio San Siro di Milano: calcio d’inizio ore 21:00.

Ma non perdiamo altro tempo ed andiamo a vedere le probabili formazioni di Inter-Barcellona.

Probabili Formazioni Inter-Barcellona

Il dubbio che si ha queste ore non può che riguardare la presenza o meno, nella super sfida di questa sera, di Leo Messi. L’argentino dopo l’infortunio di qualche settimana fa e dopo aver saltato Real Madrid e proprio l’andata al Camp Nou contro i nerazzurri, punta a giocare almeno uno spezzone di gara, mentre dall’altra parte invece, l’Inter ritrova probabilmente dal primo minuto Radja Nainggolan, già in campo 5 minuti circa nel weekend ed in grado addirittura di andare a segno poco dopo l’ingresso sul terreno di gioco.

Probabili formazioni Champions League Inter-Barcellona, martedì 6 novembre ore 21:00

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Vrsaljko, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Vecino, Brozovic; Politano, Nainggolan, Perisic; Icardi

Barcellona (4-3-3): Ter Stegen; Sergi Roberto, Piqué, Lenglet, Jordi Alba; Arthur, Busquets, Rakitić; Rafinha Alcantara, Suarez, Coutinho

Inter-Barcellona Dove Vederla In Tv E Streaming

Dove si vedrà Inter-Barcellona in diretta Tv? Il match dei nerazzurri sarà trasmesso in esclusiva da Sky sul canale Sky Sport Uno e su Sky Sport canale 252 mentre la visione in streaming del match sarà, per gli abbonati, sull’app Sky Go che consente la visione dei contenuti della tv di Murdoch su pc e dispositivi mobili.

read more
Champions LeagueInterProbabili Formazioni

Barcellona-Inter: Probabili Formazioni e dove vederla in Tv e Streaming

1280x720_1540305267868_champions Barca-Inter

Un’Inter in forma, reduce dal derby con il Milan vinto al 93′, si appresta a vivere un’altra notte da brividi. Fino ad ora in Europa, i nerazzurri han dimostrato di avere cuore (vedi la partita contro il Tottenham) e grinta, qualità che l’hanno portata ad essere dopo due partite a 6 punti ed a punteggio pieno, con due vittorie sudate ma meritate, a San Siro con gli Spurs ed ad Eindhoven contro il Psv. Questa volta però di fronte ci sarà il Barcellona, anch’esso a 6 punti, già primo nella Liga (nonostante qualche affanno di troppo) ed intenzionato a riprendersi una rivincita dopo la semifinale persa nel 2010 proprio ad opera di quell’Inter di José Mourinho che poi andrà a fare la storia vincendo il Triplete. Stadio Camp Nou di Barcellona: calcio d’inizio ore 21:00.

Ma non perdiamo altro tempo ed andiamo a vedere le probabili formazioni di Barcellona-Inter.

Probabili Formazioni Barcellona-Inter

Al Camp Nou sarà una grande sfida, ma purtroppo a renderla tale non ci potranno essere due giocatori fondamentali per le rispettive squadre. Se l’Inter sarà orfana del Ninja, Radja Nainggolan, infortunatosi nel derby in un contrasto con Biglia e che Spalletti punta ad avere almeno per la gara di ritorno, il Barcellona dovrà scendere in campo priva del suo faro più luminoso, nonché suo capitano, Leo Messi. Per l’argentino una dolorosissima frattura al radio del braccio destro, che gli farà saltare non solo la gara di stasera, ma anche il Clasico contro il Real Madrid.

Probabili formazioni Champions League Barcellona-Inter, mercoledì 24 ottobre ore 21:00

Barcellona (4-3-3): Ter Stegen; Sergi Roberto, Piquè, Lenglet, Jordi Alba; Rakitić, Busquets, Arthur; Dembelè, Suarez, Coutinho

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Miranda, Skriniar, Asamoah; Vecino, Brozovic; Candreva, Valeri, Perisic; Icardi

Barcellona-Inter Dove Vederla In Tv E Streaming

Dove si vedrà Barcellona-Inter in diretta Tv? Il match dei nerazzurri sarà trasmesso in esclusiva da Sky sul canale Sky Sport Uno e su Sky Sport canale 252 mentre la visione in streaming del match sarà, per gli abbonati, sull’app Sky Go che consente la visione dei contenuti della tv di Murdoch su pc e dispositivi mobili.

read more
Inter

Inter, la conferenza stampa di Spalletti

conferenza stampa Spalletti

La conferenza stampa di Spalletti è fissata per le ore 14:00. Dopo il successo contro il Psv in Champions la squadra nerazzurra affronterà la Spal domenica 7 ottebre  (qui le probabili formazioni 8° giornata della Serie A). Tema caldo saranno le condizioni fisiche di Lautaro Martinez, che sta faticando a trovare la forma giusta. Ma non dilunghiamoci troppo ed andiamo a seguire la conferenza stampa di Spalletti oggi.

Conferenza Stampa Spalletti Oggi

Quali saranno le scelte del tecnico in vista della gara contro la Spal? Andiamo a scoprire le parole in conferenza stampa di Spalletti.

Uno tra Brozovic e Vecino riposerà?
“Altri vanno troppo lunghi e li costringono a correre molto di più. Questo non va bene. Fanno metri inutili e disperdono energie e qualità. Meglio che si corra tutti allo stesso modo. Sceglieremo in relazione alla qualità che abbiamo in rosa”

C’è un pericolo per la partita di domani quanto ad attenzione o la squadra è ormai matura? –
“Ho a che fare con persone che pensano nel modo corretto. In passato ci è successo di calare quanto a tensione e livello di gioco. La prima cosa da fare è mantenere le qualità che abbiamo raggiunto grazie a queste vittorie. Saremo pronti mentalmente e dobbiamo completare un ciclo vincente, fatto di recupero su quanto avevamo lasciata per strada. Io la musica della Champions la sentirà anche domani”

Qualche volta le gare si potevano chiudere prima?
“Io sono soddisfatto dell’atteggiamento. Contro la SPAL vedremo se questa mentalità dimostrata è a pelle o sotto pelle. Nel primo caso c’è il rischio che dopo un paio di docce si disperda”

A Eindhoven la gara migliore della stagione?
Stiamo lavorando bene e continueremo così, con disponibilità e attenzione al servizio dei compagni. Tuttavia non abbiamo ancora espresso il nostro massimo. Ogni partita per l’Inter è un esame. Siamo chiamati a dimostrare sempre di valere questi colori. Abbiamo raggiunto risultati importanti, rimanendo equilibrati quando si andava sotto. Un qualcosa di diverso rispetto al passato quando spesso saltava il banco. Ora manteniamo questo ritmo, andando a fare risultato anche domani”.

Termina qui la conferenza stampa di Spalletti.

read more
Inter

PSV Inter: probabili formazioni e dove vederla in tv e streaming

Psv-Eindhoven-Inter

Quali saranno le probabili formazioni PSV Inter? La squadra di Luciano Spalletti, dopo l’incredibile vittoria in rimonta col il Tottenham, farà visita alla compagine olandese, sconfitta nettamente al debutto dal Barcellona, nella serata di mercoledì 3 ottobre, calcio d’inizio ore 21:00. Importanti per gli italiani sarebbe uscire con almeno un punto visto lo scontro diretto tra blaugrana e inglesi nell’altra sfida. Ma non perdiamo altro tempo ed andiamo a vedere nel dettaglio quali saranno le probabili formazioni di PSV Inter.

Probabili formazioni PSV Inter

L’allenatore olandese del PSV dovrebbe confermare in blocco il 4-2-3-1 schierato anche nelle ultime giornate in campionato con un unico ballottaggio, quello tra Gutierrez e Pereiro per il ruolo di trequartista dietro a De Jong: il secondo al momento è nettamente in vantaggio. Ci sarà sicuramente sulla sinistra Lozano, protagonista di un ottimo Mondiale in Russia con il suo Messico. Out Rigo e Thomas per problemi fisici. In casa Inter Spalletti ha sciolto l’unico dubbio di formazione, quello riguardante la posizione di Skriniar che giocherà al centro della difesa insieme a De Vrij con D’Ambrosio basso a destra. Brozovic e Vecino saranno i due mediani e dovranno sostenere la batteria dei trequartista dietro il centravanti Icardi, che tornerà dal 1’ dopo aver riposato in campionato. Vrsaljko è partito con la squadra ma la sua presenza nei 18 è fortemente in dubbio dopo il lungo stop per infortunio. Vediamo quindi le probabili formazioni PSV Inter:

Probabili formazioni Champions League PSV Inter, mercoledì 3 ottobre ore 21:00
PSV (4-2-3-1): Zoet; Dumfries, Schwaab, Viergever, Angelino; Hendrix, Rosario; Lozano, Pereiro, Bergwijn; De Jong.
INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, De Vrij, Asamoah; Brozovic, Vecino; Politano, Nainggolan, Perisic; Icardi.

PSV Inter dove vederla in tv e streaming

Dove si vedrà PSV Inter in diretta tv? Il match dei nerazzurri sarà trasmesso in esclusiva da Sky sul canale Sky Sport Arena e su Sky Sport canale 253 mentre la visione in streaming del match sarà, per gli abbonati, sull’app Sky Go che consente la visioni dei contenuti della tv di Murdoch su pc e dispositivi mobili.

read more
Inter

Inter, ricorso accolto: Spalletti questa sera in panchina

Spalletti

Buone notizie per l’Inter. Come riportato da Gazzetta.it il ricorso contro la squalifica di Luciano Spalletti è stato accolto e questa sera il tecnico toscano potrà essere in panchina nel match contro la Fiorentina (qui le probabili formazioni).

L’esultanza per il gol di Brozovic in pieno recupero contro la Sampdoria, che ha regalato i 3 punti ai nerazzurri, non costerà dunque una squalifica ma comunque l’allenatore dovrà pagare una multa di 5 mila euro.

 

read more
InterNewsPrimo PianoSerie A

Inter, Eder: “Inter anti-Juve, può battere anche il Barca. Icardi top”

AC Milan v FC Internazionale Milano – Serie A

L’ex attaccante nerazzurro in questa intervista torna alla vittoria di Champions e allo scontro con la Juve, definendola la vera rivale dei bianconeri.

Eder torna a far parlare di sé, ma questa volta non per i gol. L’ex attaccante dell’Inter in un’intervista alla Gazzetta dello Sport parla a tutto campo, spronando la sua ex squadra verso il titolo di anti-Juve  e verso la conquista della Champions. Tra  Sampdoria, mercato, passato e presente, ecco i passaggi salienti della sua intervista.

CHAMPIONS- “Quando ho visto il gol di Vecino a tempo scaduto col Tottenham, non mi sembrava vero. Ho rivissuto le stesse emozioni di Lazio-Inter. A San Siro c’è un tifo pazzesco: con quella spinta si può battere anche il Barcellona, passeremo il turno. La vittoria di martedì in Champions può essere la svolta della stagione”.

INTER- “L’Inter è fortissima, è la vera anti-Juve, l’unica che può contrastarla per lo scudetto. La Roma non mi sembra granché e calerà rispetto agli ultimi anni. Il Napoli è temibile, ma inferiore come individualità. La rimonta è possibile. Il campionato è lungo e l’Inter, avendo cambiato molto, necessitava di tempo. Durante la preparazione Spalletti parlava di scudetto alla squadra, bisogna provarci. Juve imbattibile con Cristiano Ronaldo? Hanno acquistato giocatori straordinari. CR7 è un fuoriclasse e non si discute, segnerà tanto ed è il favorito per la classifica cannonieri. Poi c’è Cancelo. Abbiamo giocato insieme: farà grandi cose

ICARDI-Icardi è un top mondiale. Spesso è criticato ingiustamente, perché aiuta poco la squadra, ma nessuno è come lui sotto porta. Anche nei movimenti senza palla sta crescendo e può diventare il migliore in A e in Europa. Mi sento sempre con Handanovic, Miranda e D’Ambrosio. Due settimane fa sono venuto a Milano e ho portato a cena anche Joao Mario e Ranocchia. Mi hanno raccontato che c’è ancora un grandissimo gruppo e vogliono fare meglio rispetto alla scorsa stagione“.

MERCATO- “In estate Ausilio mi ha detto che o andavo in Cina o restavo a Milano. L’Inter non voleva mandarmi in nessun altro club. Io però avevo voglia di giocare di più. L’anno scorso ho fatto anche dei gol importanti, ma ho giocato poco. Dopo 14 anni di Italia mi attirava un’esperienza all’estero. Steven Zhang voleva che restassi all’interno della famiglia e lo Jiangsu è stata la soluzione migliore per tutti. Il livello in Cina è più alto del previsto: gioco molto veloce e dispendioso fisicamente. I tecnici stranieri hanno organizzato tatticamente tutte le squadre, che hanno 3-4 stranieri di valore. Noi veniamo da 10 risultati utili: puntiamo alla Champions“.

SAMPDORIA-INTER-  Quagliarella più invecchia e più migliora. È un vero leader, anche il mio amico Barreto va forte. Possono tornare in Europa League, giocano benissimo. Si vede la mano di Giampaolo... L’ho avuto a Cesena, è bravissimo tatticamente: merita una big.

ALLENATORI-L’allenatore più bravo che ho avuto? Conte, straordinario. Alla Samp? Iachini mi aveva voluto e gli devo tanto. Con Mihajlovic ho fatto il salto di qualità: mi ha forgiato nel carattere. Spalletti? Anche lui è un grande. Un confronto con Conte? Lavorano tantissimo in settimana, Antonio è maniacale nella cura dei dettagli. Ti fa provare i movimenti offensivi a ripetizione, mentre Spalletti ti lascia più libero di inventare la giocata“.

PASSATO- Genova è casa mia. Si è parlato tanto dell’interesse di Ferrero. In realtà l’anno prima Pradè mi aveva cercato ma per l’Inter ero incedibile. Chiudere la carriera a Marassi? Solo Dio lo sa. Sono contento allo Jiangsu. Questi mesi mi sono serviti per ambientarmi visto che a novembre qui la stagione finisce. Tra qualche anno vedremo. Come mai Corvino mi chiama traditore? Sono passati 16 anni, ma è ancora arrabbiato. Mi aveva scoperto lui in Brasile, dovevo firmare con la Fiorentina, ma poi venne a Florianopolis Carli e mi convinse a scegliere l’Empoli. Ogni volta che vedo Pantaleo mi dice ‘mi hai tradito!‘”.

JIANGSU-La lingua cinese è complicata, piano piano qualche parola la imparo. Abbiamo i traduttori al campo e ci aiuta l’autista. Nostalgia? No, ho un preparatore italiano Ippoliti, lo staff tecnico è molto valido, sotto casa c’è un ristorante italiano. Pizza e pasta quando voglio… Un talento cinese per la A? Lei Wu dello Shanghai SIPG: 21 gol in 21 gare, è fortissimo“. 

read more
InterParmaPrimo Piano

Inter Parma, le formazioni ufficiali

Stadio San Siro

Manca pochissimo alla gara di San Siro che aprirà il 4° turno della Serie A. Non perdiamoci in chiacchiere ed andiamo a vedere le formazioni ufficiali di Inter Parma.

Formazioni ufficiali Inter Parma

INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Dalbert; Brozovic, Gagliardini; Candreva, Nainggolan, Perisic; Keita Balde.
A disposizione: Padelli, Vecino, Icardi, Ranocchia, Joao Mario, Politano, Asamoah, B. Valero, Miranda.
Allenatore: Luciano Spalletti

PARMA: Sepe; Iacoponi, B. Alves, Gagliolo, Gobbi; Rigoni, Stulac, Barillà; Di Gaudio, Inglese, Gervinho.
A disposizione: Frattali, Bagheria, Dimarco, Da Cruz, Deiola, Ceravolo, Ciciretti, Sierralta, Gazzola, Siligardi, Sprocati, Bastoni.
Allenatore: Roberto D’Aversa

read more
Inter

Inter, Skriniar impaziente: ”Non vedo l’ora di giocare in Europa con questa maglia”

Milan Skriniar

Ai microfoni di Sport Mediaset ha parlato Milan Skriniar che si dice impaziente di scendere in campo con la maglia dell’Inter per disputare la UEFA Champions League. Ecco le parole del difensore nerazzurro: “Non vedo l’ora di giocare in Europa con questa maglia”.

Durante l’intervista il classe 1995 dell’Inter ha parlato sia del’imminente impegno di Champions League contro il Tottenham sia della falsa partenza dei suoi in campionato: “Adesso dobbiamo pensare solo al campionato’.vogliamo tornare a vincere davanti ai nostri tifosi. Poi penseremo al Tottenham”. Poi continua: “A Reggio Emilia non abbiamo fatto bene. Contro il Torino, dopo un ottimo primo tempo, non siamo rimasti concentrati per tutti i 90 minuti, ma la vittoria contro il Bologna è stata molto importante, adesso andiamo avanti così, ragionando partita dopo partita”. Infine sul futuro e sull’atteso rinnovo di contratto: “Stiamo parlando, vediamo. Voglio dare continuità al lavoro fatto l’anno scorso. La cosa importante è aiutare la squadra perché l’Inter deve fare sempre meglio. La squadra è più forte quindi vogliamo raggiungere risultati importanti”.

read more
BolognaInterNewsPrimo PianoProbabili FormazioniSerie A

Bologna-Inter, le probabili formazioni

bologna-inter-streaming-su-link-siti-web-rojadirecta-per-vedere-gratis-diretta-live

Destro si candida per una maglia da titolare. Nainggolan recupera. Spalletti torna alla difesa a 4

BOLOGNA- Pippo Inzaghi è già ad un bivio dopo 3 giornate di campionato. La sua squadra è uscita malconcia dalla sfida con il Frosinone, e contro l’Inter dovrà fare a meno di alcuni titolari, tra cui l’ex Palacio, fermo ai box. Possibile quindi il ritorno di Mattia Destro nel tandem d’attacco felsineo, affiancato da Falcinelli.

INTER- Spalletti ha racimolato solo un punto in 180′ contro Sassuolo e Torino, ma arrivano buone notizie per il tecnico di Certaldo. Nainggolan ha pienamente recuperato. Possibile cambio di modulo per i nerazzurri, con passaggio a 4 in difesa. Ritornano Vrsaljko e DAlbert sugli esterni. Sulla trequarti il ninja verrà affiancato da Perisic e Politano. In attacco pronto a riscattarsi il capitano Icardi.

BOLOGNA (3-5-2): Skorupski; Gonzalez, Danilo, Helander; Mattiello, Poli, Pulgar, Dzemaili, Dijks; Destro, Falcinelli.

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Vrsaljko, De Vrij, Skriniar, Dalbert; Vecino, Brozovic; Politano, Nainggolan, Perisic; Icardi.

read more
AtalantaCagliariCalciomercatoChievo VeronaInterNewsPrimo PianoRomaSampdoriaSerie A

Atalanta, ufficiale Bettella dall’Inter. Si seguono Castro e Defrel.

DSC_0564

L’Atalanta ha ufficializzato l’acquisto di Davide Bettella, difensore classe 2000, fresco vincitore del campionato Primavera con l’Inter. Saranno 7 i milioni che la squadra meneghina incasserà da Percassi, con conseguente passaggio inverso di Bastoni che invece partirà destinazione Inter. In entrata la società nerazzurra continua a guardarsi attorno, ma si sta prendendo tempo, visto che tutto ( compreso il mercato) dipenderà dal giudizio dell’Uefa sulla situazione societaria-economica del Milan. La trattativa per Tumminello è rimasta in stand-by, ma la Dea continua a monitorare Defrel, ormai ai margini del progetto e in cerca di nuova sistemazione. Complicata è anche la pista che porta a Lucas Castro. Il centrocampista del Chievo, dopo tre stagioni, potrebbe lasciare il club clivense. Il Cagliari sembra in vantaggio, ma l’Atalanta spera di poter sfruttare il fattore “amicizia” di Papu Gomez per convincerlo ad accasarsi a Bergamo. Riscattato ufficialmente Gollini, ora per l’Atalanta c’è abbondanza in porta, visto il rientro di Marco Sportiello, non riscattato dalla Fiorentina. La Sampdoria a breve potrebbe perdere Viviano destinazione Parma e starebbe pensando proprio al portiere orobico come sostituto.

read more
1 2 3 4
Page 1 of 4