close

In esclusiva per allsoccernewit.com il  procuratore  Mattia Grappasonno.

Parliamo di te, cosa rappresenta per te la figura del procuratore sportivo?

“Per me la figura dell’agente è sinonimo di professionalità, l’esserlo significa rappresentare al 100% un tuo assistito. A settembre mi sposteró a Milano dove ho aperto una societá tutta mia e abbiamo spostato tutto nella città lombarda che è il centro di eccellenza per questo tipo di attività. Di recente ho ampliato il mio staff con tanti professionisti del settore: collaboro con l’Avv. Flavia Tortorella che insieme all’Avv. Paolo Bordini mi curano l’aspetto legale della struttura, due persone squisite e super preparate nel settore, due “must have” all’interno della mia agenzia. Inoltre ho chiuso accordi anche con altri consulenti, quello finanziario, assicurativo, ufficio stampa, immobiliare, osservatori e tanti altri. Questo per far capire che il calciatore che sposa il nostro progetto sará seguito a 360º su tutto e avrá un solo e unico obiettivo: pensare a giocare a calcio perchè al resto ci pensiamo noi.”

Cosa ne pensi di questo campionato giunto al termine ?

“La Juventus, con l’acquisto di Ronaldo, ha vinto il campionato ancor prima che iniziasse. È un calciatore che sposta gli equilibri di una squadra e del campionato stesso. Il campionato dello scorso anno è stato molto più avvincente, mentre quello di quest’anno si capiva da settembre che vedeva, di nuovo, la Juventus campione.”

Ti aspettavi 4 squadre inglesi, in finale di Champions ed Europa League?

“Il calcio inglese è il migliore al mondo, le squadre inglesi hanno un’intensità pazzesco e questo è un favore che porta vantaggi. Non mi aspettavo quattro inglesi in finale ma non mi aspettavo neanche di non vederne nemmeno una. La differenza la fa anche il fatturato, basti pensare che l’ultima in classifica della Premier percepisce dai diritti televisivi la stessa cifra della sesta in Italia, questo deve far riflettere. Con l’introduzione del VAR poi l’intensitá in Italia è scesa tantissimo, troppe interruzioni.”

Cosa ne pensi del caos i serie B?
“In serie B, ormai, ogni anno c’è qualcosa che non va. Mi ha stupito la situazione legata al Palermo. Una squadra che ha, meritatamente, conquistato il 3º posto in B, non puó ritrovarsi da un giorno all’altro in C. Quando ho letto la notizia non volevo crederci. Ci saranno sicuramente delle giuste cause che hanno portato a prendere una decisione del genere, ma sono sbagliati i tempi e le modalità. Stesso discorso nella parte bassa della classifica. È stato rivoluzionato un campionato intero in meno di una settimana.”

Adesso parliamo di te, quest’anno hai intenzione di organizzare qualcosa?
“Si, sono sempre super attivo nell’ambito sportivo. Sto organizzando una premiazione benefica a Pescara, una città bellissima, e a breve ci saranno novità molto importanti. Inoltre, uno dei miei sogni nel cassetto è aprire una scuola calcio tutta mia e probabilmente prima dell’estate porteremo a termine anche questo progetto.”

 

 

Tags : agente fifamattia Grappasonnoprocuratore
Ruggero Torre

The author Ruggero Torre

Direttore di allsoccernewsit.com

Leave a Response